INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

sabato 7 aprile 2012

Pasqua - parliamo delle sue origini

Premesso che accetto gli auguri di Buona Pasqua poiché so che giungono in buona fede da amici, parenti e conoscenti vorrei comunque far notare, come avevo fatto in merito alle origini della "natività di Cristo" (Natale), anche le origini della Pasqua.

Nella Bibbia, e nei Vangeli soprattutto, non si legge da nessuna parte che ai cristiani fu detto  di festeggiare la resurrezione di Cristo ... ma di
ricordare, caso mai, la sua MORTE (avvenuta tre giorni prima della sua resurrezione).

Anche la Pasqua, come il Natale, trae le sue origini da una festività pagana dedicata al dio "Tammuz" (divinità babilonese) ed era dedicata alla primavera ed alla fertilità. Infatti la tradizione dell'uovo di pasqua non ha  nulla a che vedere con il cristianesimo e Gesù Cristo... simbolo invece della fertilità usato da diverse popolazioni pagane come i babilonesi, i sumeri, e i greci.

Le ragioni per cui alcune festività pagane sono state tramutate in festività cristiane sono sempre legate alla complicità fra i sacerdoti religiosi ed i governanti per soggiogare con la religione e la politica intere masse popolari.

Buone feste a chi in buona fede crede anche nella Pasqua, oltre che al Natale, ma è bene sapere le origini di certe ricorrenze, che sono sempre più materialistiche piuttosto che spirituali e che avvantaggiano più che altro gli affari di alcuni.

Le persone in buona fede sono sempre da tenere in considerazione ... sperando però che un giorno si sveglino e mettano da parte delle mere tradizioni attraverso le quali soltanto pochi traggono profitto... e individuino presto chi tira i fili dietro le quinte.


A chi invece si sente veramente cristiano e celebra la Pasqua non soltanto quale occasione di festa e gozzoviglie... ma soprattutto quale occasione spirituale chiedo: "avete osservato la Quaresima ?" (quaranta giorni di penitenza ?)


Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione